La mente è un suo proprio luogo e in se stessa può fare un paradiso dall'inferno o un inferno dal paradiso. ー John Milton, Paradise Lost, Libro I

1973. Il monastero di San Michele Arcangelo era rimasto semiabbandonato per vent’anni dopo l’incendio che lo aveva quasi completamente devastato. Pochissimi i monaci restati a custodirlo. Poi, un’anziana benefattrice, studiosa di libri antichi, aveva iniziato i lavori di restauro, ma la sua morte - improvvisa e cruenta- aveva nuovamente fatto cadere il silenzio su quel luogo. Lo stesso tragico destino era toccato solo pochi mesi prima al suo giovane assistente, morto in un incidente fatale. Ora, persone eterogenee si sono radunate per il funerale della donna e la lettura del suo testamento, ma oscuri misteri sono ancora racchiusi tra le mura del monastero e terribili segreti aspettano solo di essere rivelati.

Thrilling Weekend è il format dove i partecipanti sono chiamati a interpretare i protagonisti di un’indagine al cardiopalma. Dall’inizio alla fine dell’evento, i giocatori vestiranno fisicamente i panni di un personaggio costruito su di canovaccio che ne racconta il passato e la personalità, ma svilupperanno il proprio arco narrativo attraverso la libera iniziativa e le interazioni con gli altri giocatori. Tutto ciò che occorre è accettare di sospendere l’incredulità e lasciarsi andare al brivido del thriller.


In Paradise Lost sarete trascinati nelle atmosfere misteriose del convento di San Michele Arcangelo, un antico monastero in cui nel passato remoto e in quello più recente sono avvenuti eventi terribili e nefasti. Vi lancerete nella risoluzione dei misteri che strisciano nel silenzio austero di un luogo sacro. Lo scenario e le dinamiche di gioco sono pensati per garantire una piena immersione nella storia: lo scopo è vivere in prima persona l’esperienza emozionante di un’indagine a tinte fosche.

header.png
desk.jpg

ATMOSFERA

 
banshee.png

Il vento che soffia sulle finestre del convento sembra raccontare storie di arcani passati. Arcani che tornano a sussurrare inquietanti segreti nelle orecchie degli ospiti. Circondati dalle antiche pareti del monastero, sussultano a ogni cigolio dei vecchi cardini, a ogni gracchiare di un corvo appollaiato nel tetro bosco su cui il vetusto edificio si affaccia. Un assassino si nasconde tra i convenuti o è solo la cupa atmosfera a suggerire la possibilità di innominabili delitti?

Lasciati rapire dal fascino di questo thriller raffinato, ambientato in un vero convento del XVIII° secolo. Indaga sulla natura dei misteri che lo abitano, misteri che corrono sul filo tra realtà e superstizione. Ricorda di guardarti le spalle… sempre che non sia tu stesso il pericolo a cui sfuggire.

Per garantire la giusta atmosfera al Thrilling Weekend, il numero dei partecipanti di Paradise Lost è limitato a 26 giocatori.

 

RIFERIMENTI

Libri: Racconti (1945) di Edgar Allan Poe, Il club Dumas (1993) di Arturo Perez Reverte, Curtain (1975) di Agatha Christie, Il nome della rosa (1980) di Umberto Eco, La torre nera (1975) di P.D. James, Le indagini di Fratello Cadfael (1977) di Ellis Peters.

Film: L'arcano incantatore (1996) di Pupi Avati, Rosemary’s Baby (1968) di Roman Polanski

Serie tv: Il segno del comando (1971) diretto da Daniele D'Anza, scritto da Giuseppe D'Agata, Flaminio Bollini, Dante Guardamagna e Lucio Mandarà.

dark-dramatic-silhouette-man-hat-smoking-cigarette-street-night-noir-style.jpg

DESIGN DOCUMENT

 

COMING SOON

Nel Design Document troverai tutto quello che c'è da sapere per partecipare a Paradise Lost.

IL FORMAT

mystery.jpg

La storia dei Thrilling Weekend comincia negli anni Novanta con gli scenari scritti da Maurizio Mancini, Marco Perez e Mauro Teragnoli per Gilda Anacronisti. Si trattava di larp new wave ante litteram, immersivi e rispettosi del principio what you see is what you get. Nel 2002 il testimone viene raccolto da Argonath con lo scenario Il diabolico Trasamondo messo in scena per 20th Century Fox per la promozione del film Le verità nascoste; seguono gli scenari Il cerchio della memoria, Affari di famiglia, Le colpe dei padri scritti da Umberto Francia e Chiara Tirabasso e messi in scena per Harley-Davidson, Heineken, FIAT, Sony, Hilton, ACEA. Nel 2010 il format passa a Eryados e Paradise Lost è il primo scenario originale di questo nuovo corso.

IL CONVENTO

 

Paradise Lost si svolgerà all’interno di un vero convento francescano del Settecento, una residenza d’epoca riservata in esclusiva e immersa nel silenzio di una foresta sempreverde sulle colline toscane. I partecipanti vivranno senza interruzioni nello scenario del Thrilling Weekend anche durante i pasti e le ore notturne, fino alla conclusione del gioco.

convento.jpeg

LOGISTICA

 
pexels-min-an-698554.jpeg

THRILLING WEEKEND - PARADISE LOST

21 - 22 GENNAIO 2023

Convento dell'Incontro, Bagno a Ripoli (FI)

I biglietti disponibili per ogni run sono 26.

BIGLIETTO

190,00 € (risparmi 10,00 €)

BIGLIETTO A RATE

100,00 € prima rata (entro 3 gg dall’iscrizione)
100,00 € seconda rata (21 dicembre)

EXTRA

+ 20,00 € pranzo sabato (Fuori Scena)

+ 50,00 € Partecipante Sostenitore*

La quota comprende due giorni, una notte, 2 pasti, 1 prima colazione, l'iscrizione o il rinnovo della tessera associativa, il larp.

* Il partecipante Sostenitore contribuisce con una quota extra alle spese di organizzazione dell’evento ricevendo la menzione di Production Backer nei credits.

Sabato 21 gennaio

12:00 - Arrivo dei partecipanti che aderiscono al pranzo (extra)

12:00 - 13:00 - Pranzo Fuori Scena (extra)

13:00 - Arrivo di tutti i partecipanti


Domenica 22 gennaio

17:00 - Stop!

Iscriviti a Paradise Lost, i posti sono solo 26!

Iscriviti alla newsletter di Eryados per non perdere gli aggiornamenti sulle nostre attività.

hands.JPG

CREDITS

Autori: Gabriella Aguzzi, Serena Bonanno, Alessia De Luca, Umberto Francia, Simone Meconi, Alfio Montenegro.